LILITH – TRA DEMONE E DEA

cover lilith

Care Amiche, Cari Amici

dopo il successo dell'ultimo seminario abbiamo deciso di riproporre il

14 – 15 settembre 2013  
con serata di presentazione venerdì 13 settembre 2013 alle 20.00

LILITH – TRA DEMONE E DEA

Seminario esperienziale alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale
in Ticino a Giubiasco, c/o Centro SRI, Via Bellinzona 31

INFO E ISCRIZIONI  
info@oltrelestelle.org  tel. +41 79 7293177

CLICCA QUI per scaricare e ascoltare l'audio di introduzione al Seminario Esperienziale su Lilith


Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Nessuna precedente conoscenza astrologica richiesta.

INFO E ISCRIZIONI  
info@oltrelestelle.org  tel. +41 79 7293177

Con un augurio di pace 
a presto!

prembodhi

APPUNTAMENTI IN GIUGNO


Care Amiche, Cari Amici


eccomi in Europa, passato quasi indenne dai 42° di New Delhi agli 8° di Milano
adesso pronto agli appuntamenti del mese di giugno.

IN SVIZZERA

1 – 2 giugno 2013
con serata di presentazione il 31 maggio 2013 ore 20.00 (entrata libera)
LILITH – TRA DEMONE E DEA 

Seminario esperienziale di Astrologia Evolutiva alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale  
in Ticino a Bioggio, presso Centro Metatron, Via Campagna 3a

6 – 7 giugno 2013 e  17- 18 giugno 2013
CONSULENZE INDIVIDUALI E DI COPPIA
in Ticino, a Giubiasco e Pollegio

INFO E ISCRIZIONI
  info@oltrelestelle.org    tel. (+41) (0)91 862 51 06 mob. (+41) (0)79 729 31 77


Segnalo anche che il prossimo incontro del Laboratorio di Astrologia Evolutiva  
condotto da Svetlana Ilic e Nelly Rossetti  
"I COLORI DELLO ZODIACO – UN VIAGGIO ATTRAVERSO I 12 SEGNI"
è stato posticipato a giovedì 4 luglio 2013 alle ore 20.00.


IN ITALIA


21 giugno 2013  ore 21.00 
PLAY  TAROT PLAY LIFE  – 
CELEBRANDO "LITHA", LA NOTTE DELLE STREGHE
Evento esperienziale di Tarocco Intuitivo 
a Milano, c/o Shantisaburi

22 – 23 giugno 2013
LO ZEN E L'ARTE DEI TAROCCHI – GLI ARCANI MAGGIORI
Seminario esperienziale sul Tarocco Intuitivo

a Milano, c/o Shantisaburi


20 – 21 – 24  giugno 2013
CONSULENZE INDIVIDUALI E DI COPPIA

a Milano, c/o Shantisaburi

I

INFO E ISCRIZIONI
  viamontalbino9@yahoo.it  tel. (+39) 333 397 22 17



Il calendario completo degli eventi  è  consultabile a questo link www.prembodhi.it/corsi   Per informazioni e iscrizioni rivolgiti direttamente ai riferimenti indicati sotto ogni appuntamento

Con un augurio di pace
e la speranza di un po' di primavera,

prembodhi

LILITH – TRA DEMONE E DEA

cover lilith

 

 

Care Amiche, Cari Amici

finalmente a vostra disposizione

LILITH – TRA DEMONE E DEA

l'audio di introduzione al Seminario Esperienziale su Lilith

CLICCA QUI per scaricarlo gratuitamente.


 

Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Per questo propongo, per la prima volta in Ticino, LILITH – TRA DEMONE E DEA.

LILITH 6.2013 bioggio

 

 

1 – 2 giugno  2013  

con serata di presentazione venerdì  

31 maggio 2013 ore 20.00

LILITH – TRA DEMONE E DEA

Seminario esperienziale alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale

in Ticino a Bioggio c/o Centro Metatron

INFO E ISCRIZIONI  
info@oltrelestelle.org  tel. +41 79 7293177


 

Con un augurio di pace 
a presto!

prembodhi

LILITH – TRA DEMONE E DEA

 

20-21 ottobre 2012 

con serata di presentazione venerdì  

19 ottobre 2012 ore 21.00

LILITH – TRA DEMONE E DEA

Seminario esperienziale alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale

in Italia, c/o SHUNYATA Osho Info Center, Milano

www.shunyata.it  info@shunyata.it  tel. (+39) 335 248 663

 

Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Per questo propongo, per la prima volta, LILITH – TRA DEMONE E DEA.

 

Per informazioni e iscrizioni contatta direttamente

SHUNYATA Osho Info Center, Milano

www.shunyata.it  info@shunyata.it  tel. (+39) 335 248 663

 

Con un augurio di pace

prembodhi

PER UN’ASTROLOGIA DELLA LIBERTA’ E DELLA SCELTA


Care amiche e amici,

chi sia gia’ entrato in contatto col mio lavoro sa quale importanza io attribuisca ad alcuni Pianeti e Punti energetici del vostro Tema natale che vengono spesso ignorati dall’astrologia corrente soprattutto in Italia, in particolare la Testa e la Coda del Drago (detti anche “Nodi Lunari”), Lilith e il nuovo Pianeta Chirone.

Come mai? Perché questi sono i simboli che oggi possono meglio orientarci nelle nostre scelte sia individuali che collettive. Per chi come me pratica un’astrologia della libertà e della scelta la loro posizione sia nel Tema Natale che nei Transiti diventa cruciale.

Ma perché? Prendiamo La Testa e la Coda del Drago. La coda descrive il nostro passato ‘remoto’, ciò che pre-esiste alla nostra stessa incarnazione, quel che ci portiamo dietro, per così dire, che siano effettive memorie inconsce di nostre vite precedenti come dice l’Astrologia Evolutiva in accordo con le piu’ grandi tradizioni spirituali, o il DNA dei nostri genitori come vuole ‘la scienza’, o l’intera storia psichica dei nostri antenati com’e’ stata illuminata piu’ recentemente da Costellazioni Familiari – il nostro intero passato insomma, col suo bel carico di abitudini, imprinting, ‘karma’ e coazioni a ripetere. La Testa del Drago ci indica invece la lezione evolutiva che siamo venuti a imparare, e’ la porta verso il futuro, verso l’evoluzione possibile, il destino che siamo chiamati a realizzare – se ci viene permesso e… se ce lo permettiamo!

Ora, mai come in questo momento la gente comprende di avere il diritto di vivere la propria vita, non piu’ quella dei genitori e degli avi – vista anche l’eredita’ di un di un pianeta, di un mondo malato che le generazioni precedenti ci han lasciato – il diritto di realizzare il proprio destino unico e individuale, in breve di ‘conoscere se stessi’.

Immaginatevi vostra trisnonna che dice al trisnonno che lo scopo della propria vita e’ quello di conoscere e realizzare se stessa! Giammai! Lo scopo della vita sarà quello di sacrificarsi per i figli e il marito e il prete che la confessa, di sacrificare i propri sogni e il proprio potenziale per il bene del Papa e del Capitale. ‘E solo adesso, in questi anni di inizio del nuovo millennio, che questa comprensione e’ possibile a livello di massa: che non siamo qui per far piacere a nessuno, ma per evolvere come individui in sintonia con l’Universo. Di qui il rinnovato interesse per la piu’ antica delle scienze, l’Astrologia, che e’ proprio su quella sintonia che si basa, e che dalla effettiva, verificabile sincronicità tra individuo e universo ha tratto per millenni la sua inesauribile linfa vitale.

‘E solo adesso dunque che il tema di fondo del Drago, l’ evoluzione personale, e’ diventato un tema fondamentale per milioni, oramai, di persone in tutto il pianeta. E visto che l’evoluzione personale non e’ che un pezzettino, il tuo pezzettino, il tuo ‘compito a casa’ che ti fa contribuire all’evoluzione della Coscienza, non ci potrà stupire che in perfetta sincronia con la rinascita dell’astrologia stiamo osservando lo sviluppo di un enorme interesse per la meditazione e l’esperienza spirituale.

Negli anni Settanta quando cominciai a meditare erano pochi monaci e qualche freak quelli che si interessavano a questa pratica. Oggi, di nuovo, milioni di persone stanno imparando a guardarsi dentro.

Guardarsi dentro – ecco il vero ‘salto quantico’ che si apre alla coscienza degli esseri umani in questi anni.

Perché come parte dell’evoluzione della vita su questo pianeta sono milioni di anni che ‘guardiamo fuori’: fuori c’e’ il cibo, fuori c’e’ la soddisfazione dell’istinto sessuale, fuori ci sono gli altri che ci giudicano e comandano e che dobbiamo imparare a giudicare e comandare. Anche l’amore, ci dicono, e là fuori… Perché mai altrimenti si chiederebbe all’astrologo: ‘Quand’e’ che incontrerò l’amore?’

Perfino Dio abbiamo immaginato fosse ‘lassù’! E se Dio fosse nei nostri cuori, se Dio fosse la Coscienza stessa che vive ed evolve dentro di noi?

Sono queste considerazioni che mi hanno spinto a creare ALLA RICERCA DEL DRAGO, il seminario esperienziale rivolto alla scoperta del Drago dentro e fuori di noi.

Veniamo a Lilith. Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Di nuovo, immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Per questo propongo, per la prima volta, LILITH – TRA DEMONE E DEA.

E per finire Chirone. Nel 1977 gli astronomi hanno scoperto uno strano pianeta a forma di patata, dall’orbita fortemente eccentrica, che viaggia tra Saturno e Urano – una cometa rimasta intrappolata, ci dicono, che tra qualche milione di anni schizzerà via di nuovo dal sistema solare – e l’hanno chiamato Chirone, dal nome del mitico capostipite dei Centauri. Chirone – il musicista, il guerriero, il Maestro che divento’ guaritore per curarsi le proprie ferite…

In sincronia con questa scoperta, dalla fine degli anni Settanta l’umanità’ e’ venuta riscoprendo i temi del significato simbolico della malattia e della guarigione come processo di auto-guarigione. Gli ultimi trent’anni hanno visto una grandissima fioritura di approcci e di tecniche – dalla psicosomatica alla naturopatia, dallo shiatsu alla Cromopuntura, dai Fiori di Bach, all’Aura Soma, al Rebirthing, al Corpo Specchio, al Theta Healing e a tante altre scuole di lavoro su di sé.

Così in pochi anni si e’ formata una nuova generazione di terapeuti che sono diventati tali lavorando sulle proprie ferite, persone che hanno imparato a cogliere il messaggio dei propri sintomi ed a rispondere, facilitando così la propria guarigione ed imparando a facilitare la guarigione degli altri, persone che hanno imparato a guarire perciò non dai libri, ma sulla propria pelle.


Per questo propongo il corso esperienziale IL NUOVO PIANETA CHIRONE E LA GUARIGIONE NELLE TERAPIE NATURALI. Perché Chirone nel nostro Oroscopo ci parla delle ferite che possiamo aver ricevuto, della guarigione che stiamo perseguendo e della nostre capacità di trasmettere la guarigione al nostro prossimo.


Con un augurio di pace

prembodhi


PS. Se lo desideri puoi lasciare un tuo commento qui sotto

Visita la pagina www.prembodhi.it/corsi per conoscere le date dei prossimi seminari