LILITH – TRA DEMONE E DEA

 

Care amiche e cari amici,

 

questa la terza tappa del mio viaggio.
 

Il 19-20 Novembre 2016 sono a Siena presso il Centro Olistico con LILITH – TRA DEMONE E DEAun’esplorazione esperienziale della Lilith dentro di noi.
 

INFO E ISCRIZIONI
corsiprem.siena@gmail.com  tel. +39 333 – 324 6227 

 


ecover lilith

 

 

Scarica gratuitamente l'audio di presentazione (cliccando sul titolo)

LILITH – TRA DEMONE E DEA


 


lilith-a4-2016-a

LILITH – TRA DEMONE E DEA

 

Cari amiche e amici,

presto sarò di ritorno in Europa, a Milano, per il primo seminario di Astrologia Evolutiva esperienziale dedicato a Lilith, la Luna Nera.

Clicca QUI per saperne di più.

Le iscrizioni sono aperte!  
INFO 
lilithmilano01@gmail.com 
tel. +39 348 388 6686 / +39 347 857 1285

 


ecover lilith

 

 

Scarica gratuitamente l'audio di presentazione (cliccando sul titolo)

LILITH – TRA DEMONE E DEA

 

 

 


lilith-A4-web 2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A presto!

 

 

LILITH – TRA DEMONE E DEA

cover lilith

Care Amiche, Cari Amici

dopo il successo dell'ultimo seminario abbiamo deciso di riproporre il

14 – 15 settembre 2013  
con serata di presentazione venerdì 13 settembre 2013 alle 20.00

LILITH – TRA DEMONE E DEA

Seminario esperienziale alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale
in Ticino a Giubiasco, c/o Centro SRI, Via Bellinzona 31

INFO E ISCRIZIONI  
info@oltrelestelle.org  tel. +41 79 7293177

CLICCA QUI per scaricare e ascoltare l'audio di introduzione al Seminario Esperienziale su Lilith


Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Nessuna precedente conoscenza astrologica richiesta.

INFO E ISCRIZIONI  
info@oltrelestelle.org  tel. +41 79 7293177

Con un augurio di pace 
a presto!

prembodhi

LILITH – TRA DEMONE E DEA

cover lilith

 

 

Care Amiche, Cari Amici

finalmente a vostra disposizione

LILITH – TRA DEMONE E DEA

l'audio di introduzione al Seminario Esperienziale su Lilith

CLICCA QUI per scaricarlo gratuitamente.


 

Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Per questo propongo, per la prima volta in Ticino, LILITH – TRA DEMONE E DEA.

LILITH 6.2013 bioggio

 

 

1 – 2 giugno  2013  

con serata di presentazione venerdì  

31 maggio 2013 ore 20.00

LILITH – TRA DEMONE E DEA

Seminario esperienziale alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale

in Ticino a Bioggio c/o Centro Metatron

INFO E ISCRIZIONI  
info@oltrelestelle.org  tel. +41 79 7293177


 

Con un augurio di pace 
a presto!

prembodhi

LILITH – TRA DEMONE E DEA

 

20-21 ottobre 2012 

con serata di presentazione venerdì  

19 ottobre 2012 ore 21.00

LILITH – TRA DEMONE E DEA

Seminario esperienziale alla scoperta di Lilith nel nostra tema natale

in Italia, c/o SHUNYATA Osho Info Center, Milano

www.shunyata.it  info@shunyata.it  tel. (+39) 335 248 663

 

Lilith e’ la mitica prima moglie di Adamo cacciata dal Paradiso Terrestre perché voleva vivere il proprio eros e gioire della propria sensualità. Demonizzata come prostituta, lapidata, infibulata, arsa nei roghi, punita nei confessionali – eppure sempre viva, estatica ribelle – Lilith vive dentro a ciascuno di noi, uomini inclusi. Perché’ condannando il piacere femminile i patriarchi delle religioni monoteiste hanno finito per condannare il proprio piacere. Espellendo la Madre dalla Trinità, e sostituendolo col mito della Madre Vergine, hanno creduto di espellere il Divino Femminile che ha creato questo mondo, che e’ questo mondo.

Ebbene Lilith e’ nelle nostre Carte del Cielo – un demone del monoteismo si e’ infilato nel felice Olimpo della nostra astrologia politeista! ‘E lì dunque che dobbiamo scovarla, conoscerla, imparare ad amarla per arrivare a riscoprirla come Dea, come la Grande Madre che ci ha permesso di incarnarci e di amare la nostra incarnazione.

Immaginate a chiedere alla vostra trisnonna delle proprie credenze e esperienze sessuali! Un risposta probabile? ‘Non per amor mio, ma per amor di Dio’. Così perlomeno il trisnonno non si sarebbe arrabbiato!

C’e’ voluta la psicologia del profondo e la ‘rivoluzione sessuale’ di Wilhelm Reich, c’e’ voluto il Movimento delle donne e quello del Potenziale Umano, perché’ il tema dell’eros femminile e maschile ci si parasse inevitabilmente davanti come una questione fondamentale ineludibile per la comprensione dei nostri rapporti personali. E la ‘crisi del maschio’ non e’ che lo specchio bidimensionale di una crisi ben piu’ vasta: la crisi di una società e una cultura che hanno negato il femminile, il piacere, la gioia di vivere su questo pianeta.

Per questo propongo, per la prima volta, LILITH – TRA DEMONE E DEA.

 

Per informazioni e iscrizioni contatta direttamente

SHUNYATA Osho Info Center, Milano

www.shunyata.it  info@shunyata.it  tel. (+39) 335 248 663

 

Con un augurio di pace

prembodhi